Benessere nei cambiamenti di vita

Cosa rimane costante e cosa cambia nell'individuo con il trascorrere del tempo? Quali elementi concorrono a definire la sua identità e quali invece il suo rinnovamento? Come evolvono le funzioni psichiche? E ancora, in che senso alcuni cambiamenti possono essere definiti "sviluppo"? Per rispondere a questi interrogativi è necessario accompagnare la persona durante il suo percorso di vita, sostenendola nella quotidianità, trasmettendole la cultura del “ben vivere”. La prospettiva del “ciclo di vita” sottolinea il fatto che lo sviluppo umano non si arresta al termine dell’adolescenza ma prosegue attraverso l’età adulta fino alla vecchiaia. Maggiore attenzione è posta in quei momenti di vita dove cambiamenti di ruolo, mutamenti in ambito familiare, lavorativo o altro possono creare nell’individuo delle difficoltà che se non ben sostenute dal proprio ambiente, potrebbero sfociare in un vero e proprio malessere.
Parola d’ordine: prevenzione.